apr 6, 2022

Chatbot in sanità: come usarli nei poliambulatori

Gli ultimi due anni hanno messo a dura prova il settore della sanità ma, allo stesso tempo, hanno anche ampliato gli orizzonti dell’assistenza sanitaria, utilizzando sempre di più le potenzialità della medicina digitale, per esempio con i chatbot per il settore sanitario.

chatbot nella sanità per poliambulatori

Intelligenza artificiale e sanità: un connubio sempre più concreto, grazie ai chatbot

Oggi l'assistenza sanitaria è uno dei settori più importanti, soprattutto perché ha bisogno di soluzioni tempestive e alla portata di tutti. I pazienti, in particolar modo, hanno bisogno di poter accedere rapidamente ai servizi sanitari e alle strutture mediche, siano questi ospedali, cliniche, studi medici o poliambulatori

E, negli ultimi anni, uno dei migliori alleati della medicina digitale è stata senz’altro l’Intelligenza Artificiale (spesso abbreviata con IA), un mezzo semplice e veloce per garantire un servizio di massima qualità a tutti i pazienti che necessitano di una visita. Ma come funziona?

L'Intelligenza Artificiale nel settore sanitario si serve del Machine Learning (l’apprendimento automatico), che può essere utilizzato, tra le tante cose, per ridurre il carico di lavoro umano svolto dalle reception dei poliambulatori, accedendo facilmente alle informazioni dei pazienti e dando prontamente agli operatori sanitari un elenco di possibili soluzioni in pochi secondi. Come? Attraverso una chat. 

I chatbot hanno tutto il potenziale necessario a rivoluzionare il settore della sanità. Infatti possono aumentare esponenzialmente l'efficienza dei poliambulatori e dei centri medici, e al contempo ottimizzare l'accuratezza del rilevamento dei sintomi e dell'identificazione delle patologie, delle cure preventive, delle cure post-operatorie e delle procedure di feedback di tutti i pazienti che vengono a visita.

Naturalmente, i chatbot sanitari non sono sostituti dei medici e non potranno mai prendere il loro posto, ma sono un ottimo strumento gestionale per le cliniche e le strutture sanitarie e possono essere di grande aiuto non solo al personale sanitario, ma anche ai pazienti.

I vantaggi dei chatbot per i poliambulatori

I chatbot sanitari sono dei veri e propri “operatori virtuali”, sviluppati sulla base dell'apprendimento automatico, uno dei principali campi d’applicazione dell'intelligenza artificiale. 

Chattando con i pazienti, i chatbot possono portare innumerevoli vantaggi nella gestione e nel successo sul lungo periodo di un centro medico. Come? Automatizzando tutte le attività ripetitive che sono spesso relegate alle reception, alleggerendo il carico di lavoro della segreteria e raccogliendo preziose informazioni sui pazienti che si rivolgono al tuo centro. 

Quando un chatbot viene utilizzato per gestire attività semplici e monotone, tutto il personale sanitario - dai medici al personale organizzativo - ha il potere di concentrare la propria attenzione su attività più complesse e gratificanti, occupandosene in maniera molto più efficace.

Con un chatbot sanitario, i tuoi pazienti non avranno bisogno di aspettare in fila per ore e ore prima che qualcuno alla reception esamini le loro domande o prenoti un appuntamento. Con il suo aiuto, sarà possibile capire subito di che tipo di visita ha bisogno, e potrà prenotare facilmente un appuntamento presso il tuo centro.

Questo mezzo, inoltre, può avere molta più presa anche sulle nuove generazioni: sembra infatti che i millennial e la generazione Z preferiscano avere a che fare con un chatbot rispetto al dover fare chiamate in struttura. In questo modo, quindi, i chatbot ti consentono anche di ampliare la tua clientela alleggerendo il carico di lavoro della tua segreteria.

Ma vediamo nel concreto come usare i chatbot in sanità e quali sono i vantaggi del loro utilizzo.

Gestione della segreteria

I pazienti possono prenotare gli appuntamenti comunicando direttamente con il chatbot del tuo poliambulatorio. In più, i chatbot aggiornano non solo il paziente ma anche il medico, generalmente con un'e-mail o una notifica che comunichi le informazioni sul paziente e organizzi un appuntamento secondo le disponibilità del calendario. Il risultato? Appuntamenti organizzati in pochi minuti e senza stress

Specie se i pazienti continuano a chiamare nel tuo poliambulatorio facendo spesso domande ripetitive, un chatbot potrebbe essere utile anche per la responsabilità di gestire queste mansioni aggiuntive e ridurre le chiamate ripetitive, aumentando al contempo la produttività del tuo staff.

Non solo: nei casi più urgenti, è molto importante che il paziente si sottoponga quanto prima a una visita. E anche in questo caso, i chatbot sono d’aiuto perché fanno risparmiare tempo prezioso.

Grazie a poche, semplici domande, il chatbot può capire quali sono i sintomi dei pazienti e organizzare la sua cartella clinica, aiutandoli a capire l’effettiva gravità della situazione. 

Analizziamo un caso d’uso: ad esempio con GAIA, il chatbot di Gipo Next (servizio di MioDottore per la gestione dei poliambulatori), puoi facilmente tenere sotto controllo il tuo centro medico, affiancando in poche mosse la segreteria, l’accettazione e il tuo staff sanitario, aiutare le persone che usano Gipo a lavorare meglio anche a voce (come in una vera e propria chiamata al telefono).

Assistenza sanitaria 24 ore su 24

Uno dei maggiori vantaggi dei chatbot per i centri medici e i poliambulatori ha a che fare con la disponibilità dell’assistenza: mentre la segreteria di un centro medico deve naturalmente rispettare gli orari di lavoro, i chatbot sanitari invece sono operativi 24h su 24, 7 giorni su 7 e si dedicano personalmente ad assistere i pazienti nel processo di prenotazione di una visita al tuo poliambulatorio.

Migliora il rapporto con i pazienti

Avere un chatbot per il tuo centro medico può notevolmente migliorare il rapporto che hai con i tuoi pazienti. Infatti i chatbot raccolgono le informazioni sugli utenti del tuo centro ponendo loro diverse domande, che vengono poi  archiviate nella loro cartella clinica e consentono di personalizzare l'esperienza di ogni paziente. 

In questo modo, i tuoi assistiti saranno ben felici di ricevere tutta l’assistenza della quale necessitano.

Riduce i costi di gestione

Eliminando tutti i compiti più ripetitivi, non si riduce solo il tempo perso ma anche i costi di gestione: con un chatbot, il tuo poliambulatorio può essere molto più produttivo in un lasso di tempo minore, perché tutte le mansioni “mangiatempo” sono delegate a un software e il tuo staff può lavorare attivamente per far crescere sempre di più il tuo poliambulatorio.

Sebbene tutto non possa essere automatizzato, una buona combinazione tra assistenza umana e chatbot sanitari può essere di grande aiuto per il tuo centro medico, la tua clinica o il tuo poliambulatorio, aiutandoli a funzionare senza problemi.

I chatbot stanno per cambiare la sanità italiana?

Durante la pandemia, e in particolar modo nel periodo del lockdown, le strutture sanitarie italiane hanno potuto usufruire gratuitamente di diversi servizi di chatbot per fronteggiare la crisi sanitaria e rendere accessibili sui propri portali un assistente digitale che possa aiutare il paziente con l’autovalutazione dei sintomi del coronavirus. 

Si è trattato di una misura rivoluzionaria, in grado di smistare efficacemente i pazienti covid da quelli non-covid e capendo quali di questi avessero la priorità nel trattamento dei sintomi più gravi della malattia.

I chatbot sono strumenti efficaci ma al contempo anche discreti, perché si muovono nel massimo rispetto delle regole su privacy e sicurezza degli utenti, ma allo stesso tempo diventano anche uno strumento di ricerca essenziale per comprendere l’estensione e l’epidemiologia del Covid-19.

Dunque i chatbot non servono solo come assistenti virtuali, ma sono anche un supporto strategico per la raccolta delle informazioni e l’analisi dei sintomi delle malattie. 

Non solo: questi aiutanti virtuali presto potranno diffondere contenuti quali informazioni sanitarie, ma anche importanti informazioni sull’educazione alimentare oltre all’assistenza psicologica e molti altri settori ai quali gli utenti possono accedere tramite chat in qualsiasi momento, ovunque essi siano.