ChatGPT nel settore sanitario: scenari attuali e possibili applicazioni

 

Pazienti, medici, specialisti: viviamo tutti in una realtà sempre più digitale. Non c'è da stupirsi che vengano creati sempre più strumenti da utilizzare in ambito lavorativo, compreso quello medico. ChatGPT sarà uno di questi?

Immagine professionaleSanità digitale e innovazione-4

L’intelligenza artificiale è il futuro della medicina?

Sia nella nostra vita privata che professionale utilizziamo soluzioni tecnologiche che sono diventate a tutti gli effetti parte della nostra vita quotidiana. 

Oltre l'80% dei pazienti preferisce optare per le prenotazioni online. E la maggior parte di questi prenota online i propri appuntamenti al di fuori dell'orario di ufficio. Come fa un paziente, allora, a mettersi in contatto con il centro medico o lo studio fuori dall'orario di lavoro? Esiste la possibilità di avere una risposta dal personale tramite messaggi diretti, sms o social media anche in questi casi?

In questo articolo troverai le risposte su cos'è chat GPT e come può essere utilizzata nel settore sanitario.

Iniziamo!

Cos'è ChatGPT e come funziona?

ChatGPT è stata lanciata a novembre 2022 da OpenAI (di cui Elon Musk è stato tra i principali amministratori fino al 2019). Nella primavera di quest'anno, invece, è stata lanciata l’ultima versione del bot in questione: ChatGPT-4. Per superare il concorrente di mercato e leader della ricerca, ovvero Google, Microsoft annuncia l'utilizzo di chatGPT-4 come parte del suo motore di ricerca Bing. Vale la pena dare un'occhiata più da vicino a questo strumento. Cos'è e come funziona ChatGPT?

 

Per iniziare, abbiamo anche chiesto cos'è chatGPT... a chatGPT! Ecco la risposta:

chatgpt

Perfetto! Adesso che sai di cosa si tratta è il momento di darti qualche dettaglio in più:

Come funziona ChatGPT?

Utilizzando questo strumento, è possibile generare un testo così accurato che è facilissimo confonderlo con un contenuto creato da persone reali!

Tieni presente che ChatGPT, sebbene avanzato, è semplicemente un modello linguistico.

Non ha emozioni, non dovresti aspettarti iniziativa e immaginazione da lui. Genera contenuti utilizzando dati specifici e rispondendo a domande specifiche. Non è un artista dal quale ci si può aspettare un risultato di lavoro assolutamente unico. Pertanto, non funzionerà in compiti che richiedono gestione, creatività, processo decisionale o assunzione di responsabilità.

Per citare gli sviluppatori:  "Abbiamo addestrato un modello chiamato ChatGPT che interagisce in modo conversazionale. Il formato del dialogo consente a ChatGPT di rispondere a domande di follow-up, ammettere errori, mettere in discussione premesse sbagliate e rifiutare richieste errate."

fonte: https://openai.com/blog/chatgpt

ChatGPT è senziente?

Come accennato, è uno strumento, non un'entità separata. Sarebbe più appropriato dire che è in grado di conoscere (e riconoscere) la struttura della lingua. È stata "addestrata" in questa materia e grazie a questo utilizza le parole e le frasi statisticamente più probabili, mettendole poi insieme per formare un discorso.

Sfortunatamente, può capitare che le ripeta alla cieca perché non ha coscienza umana. ChatGPT, infatti, non è una ancora considerabile una knowledge base e pertanto non deve essere considerata una fonte di informazioni completamente affidabile.

Un solo strumento, mille soluzioni per il tuo centro.  Prenota una dimostrazione gratuita! Richiedi una demo

Come possono essere utilizzate l'intelligenza artificiale e ChatGPT nel settore sanitario?

Come tutti gli strumenti utilizzati in ambito lavorativo, dovrebbero essere usati con saggezza e consapevolezza. Allo stesso tempo, è necessario tenere presente che ChatGPT non sostituisce una visita medica o una visita in una struttura/ufficio, quindi il contatto paziente-specialista.

 

ChatGPT può rispondere alle domande dei pazienti?

Poiché l’accesso allo strumento è attualmente gratuito, può essere utilizzato da chiunque: sia specialisti che pazienti. Usandolo, è possibile generare testo che assomiglia a contenuti creati da persone reali, pur avendo conoscenze e capacità che ricorrono ai dati contenuti su Internet.

In sintesi: sulla base del suo database ChatGPT genererà una risposta ad una domanda, comprese quelle poste dal paziente.

ChatGPT può commettere errori?

Come informano gli stessi sviluppatori: ChatGPT può generare informazioni imprecise su persone, luoghi o fatti. Per questo motivo, non dovresti fidarti "ciecamente" del contenuto che genera. 

Il suggerimento dell'esperto: in ogni caso, vale la pena utilizzare ChatGPT. Puoi digitare una domanda e poi, dopo aver letto la risposta, decidere se contiene informazioni utili.

In sintesi: sulla base del database ChatGPT, genererà una risposta ad una domanda, comprese quelle poste dal paziente.

ChatGPT può sostituire un medico?

Una domanda simile a questa può essere: Google può sostituire un medico? Sappiamo che oltre il 90% dei pazienti inizia il proprio viaggio verso uno studio o una struttura medica proprio su Internet. Di solito inseriscono i loro sintomi o cercano uno specialista nella loro zona. Ma, se hanno un dubbio, probabilmente potrebbero chiedere informazioni proprio su Google o a ChatGPT.

Esiste un portale affidabile dove poter fare domande direttamente a medici e specialisti?

Uno dei posti dove si può chiedere consiglio ad uno specialista – gratuitamente – è la sezione Chiedi al Dottore su MioDottore.itI pazienti hanno sia la possibilità di rimanere anonimi che l’accesso a un’ampia rete di specialisti per ogni tipo di consiglio. 

Se sei uno specialista o un centro medico e hai un profilo registrato su MioDottore (anche gratuito!), anche tu puoi offrire risposte ad hoc ai pazienti, con il benefit di portare anche più visibilità al tuo profilo.

Le risposte sul portale sono date solo dagli utenti verificati di MioDottore.it, da qui la grande fiducia dei pazienti. E questa sezione del sito è molto popolare! Agli stessi specialisti piace usarla perché consente loro di rafforzare la propria immagine e autorità. Inoltre, fidelizza i pazienti già prima della loro visita in studio.

ChatGPT può supportare specialisti e centri medici nel loro lavoro quotidiano?

ChatGPT è uno strumento basato sull'utilizzo e la rielaborazione dei dati. Utilizza "esperienze precedenti" e knowledge base disponibili su Internet, dunque il bacino da cui attingere è molto ampio. Il suo obiettivo è avvicinarsi il più possibile alla conversazione. 

Anche se può dare una quantità sorprendente di risultati, bisogna ricordare che la risposta stessa è influenzata anche dal modo in cui viene posta la domanda e dalle parole usate. L'intelligenza artificiale non distingue la verità dalla menzogna, non tiene conto del contesto e di una serie di altri fattori importanti nella comunicazione con i pazienti. Può anche succedere che la risposta generata da ChatGPT sia fuorviante.

ChatGPT e comunicazione empatica

L’empatia è, per definizione, la capacità di riconoscere ed entrare in connessione con gli stati d'animo delle altre persone. È anche la capacità di mettersi nei panni di un'altra persona e di adottare il suo modo di pensare, il che è molto importante nel contesto delle relazioni sociali.

Ricordiamo che l'empatia è una delle caratteristiche del medico più apprezzate dai pazienti. Eppure ecco un dato che ti sorprenderà: in una ricerca condotta nel 2023 presso l’Università della California a San Diego e la Johns Hopkins UniversityChatGPT si è rivelata più empatica di quella umana. I consigli dati ai pazienti da ChatGPT sono stati spesso considerati più “empatici” di quelli dati dai medici, hanno riferito i ricercatori sulla rivista JAMA Internal Medicine.

Come molti strumenti, la chat utilizzata correttamente può aiutare medici e specialisti nel loro lavoro quotidiano. Di seguito sono riportati alcuni modi per utilizzare ChatGPT nel settore sanitario.

Come utilizzare chat GPT nel settore sanitario?

1) ChatGPT può rispondere con successo alle "domande più frequenti", come quelle relative alle indicazioni stradali per raggiungere il tuo centro, agli orari di apertura della struttura o dello studio. A questo proposito è possibile utilizzare i chatbot, che sono basati su ChatGPT e disponibili su varie piattaforme come Facebook Messenger.

2) I chatbot in generale possono aiutare a raccogliere le informazioni necessarie per la visita, snellendo il processo. Tra le sue numerose funzioni, ChatGPT può anche essere programmato per aiutare gli specialisti in tutto ciò che riguarda le prescrizioni mediche, fornendo informazioni accurate e aggiornate su farmaci e trattamenti. Ad esempio, uno specialista può utilizzare questo modello linguistico per cercare informazioni su un farmaco specifico, sulla sua composizione, sulle interazioni farmacologiche o sui possibili effetti collaterali.

In breve: se stai cercando informazioni o dati sul web, ChatGPT ti aiuterà a farlo in modo più efficiente.

In che altro modo puoi utilizzare ChatGPT nel tuo lavoro di medico? 

3) Puoi usare ChatGPT anche per comunicare con i tuoi pazienti: sia che stia creando contenuti per i social media, descrizioni per il tuo sito web o che stia cercando ispirazione per messaggi occasionali da inviare ai tuoi pazienti come parte di una campagna SMS o e-mail, ChatGPT può essere d'aiuto.

Soprattutto nel primo caso, ricorda di trarre semplicemente ispirazione dalle risposte e di non copiare i contenuti. La chat non è creativa e molte delle risposte che fornisce sono simili tra loro.

AI(Artificial-Intelligence)-concept.-861189644_6260x4173

Quanto costa ChatGPT?

L'accesso a questo strumento è gratuito, come parte della ricerca. È sufficiente visitare il sito web per utilizzarlo online. È possibile trovare un listino prezzi per l'integrazione con il proprio software sul sito web di OpenAI.

Come utilizzare ChatGPT - istruzioni passo dopo passo


1 Apri il link che ti permette di interagire con ChatGPT, ad esempio https://chat.openai.com/chat. Una volta che ci si è identificati correttamente, accedi allo strumento. A tale scopo è possibile utilizzare il tuo account Google.

2. Inserisci i dati necessari, come il tuo nome proprio. Questi dati serviranno all'intelligenza artificiale per comunicare con te. Allo stesso tempo, conferma di avere almeno 18 anni (un requisito normativo). La chat chiederà anche il tuo  numero di telefono, che verrà utilizzato per un'ulteriore verifica.

E questo è quanto. Una volta verificato il tuo numero di telefono, puoi iniziare a utilizzare ChatGPT.

Come utilizzare ChatGPT nel settore sanitario + esempi?

Per avviare una conversazione è sufficiente iniziare a digitare nella finestra. La lingua predefinita in cui lo strumento "comunica" è l'inglese. Lo si vede chiaramente quando si utilizza, ad esempio, la versione online della chat (lo screenshot mostra la chat incorporata nella pagina - anche questo è uno spunto per un possibile utilizzo). Tuttavia, è sufficiente inserire una domanda o un compito in italiano e il sistema riconoscerà la lingua stessa.

Attendi che ChatGPT generi una risposta: il modello elaborerà il testo inserito e genererà una risposta coerente in base alla richiesta!

Esamina la risposta e decidi se è utile o meno. Se la risposta non è quella prevista, puoi provare a formulare la domanda in modo diverso o a dare maggiori dettagli per ottenere una risposta più accurata. Ad esempio, seguendo l'immagine sottostante, si potrebbe chiedere al chatbot di creare un articolo con un certo numero di parole su un determinato argomento. Nel farlo, tenete presente che il contenuto suggerito è un lavoro di ri-creazione, cioè una raccolta di ciò che già esiste, e copiandolo 1:1 potreste violare diritti di terzi.

ChatGPT nel settore sanitario: cosa vale la pena tenere presente?

ChatGPT non è un'entità consapevole e molti fattori influenzano i risultati che si ottengono utilizzandola, tra cui la struttura stessa della domanda o le parole utilizzate.

L'intelligenza artificiale non tiene conto dei "fattori umani", non ha coscienza, non ha emozioni, non conosce le informazioni attuali sul mondo. Non conosce il concetto di verità e menzogna. ChatGPT è un modello di linguaggio, non di conoscenza. Pertanto, a volte può fornire informazioni errate.

Di sicuro può essere d'aiuto nel lavoro quotidiano, anche per i medici e i professionisti del settore sanitario. Può dare l'ispirazione per un articolo o trovare più rapidamente le informazioni necessarie sul web. Tuttavia, bisogna sempre tenere presente che la decisione finale spetta al singolo individuo.

In sintesi, ChatGPT è uno strumento e, come ogni strumento, gli effetti dipendono dal modo in cui viene utilizzato e dall'utente stesso.

Un solo strumento, mille soluzioni per il tuo centro.  Prenota una dimostrazione gratuita! Richiedi una demo