mag 20, 2024

Un profilo completo converte le visualizzazioni in prenotazioni?

 

Profilo MioDottore

Avere un profilo su MioDottore è un ottimo punto di partenza per costruire la tua immagine professionale sul web, ma ciò non basta come garanzia di successo.

Il profilo, infatti, è semplicemente uno strumento: sta a te usarlo nella maniera più proficua possibile, seguendo una serie di passaggi cruciali.

Cosa troverai in questo articolo?

Il requisito fondamentale per sbaragliare la concorrenza online

[Nel web] Le persone non entrano in contatto con te perché gli piaci. Le persone entrano in contatto con te perché pensano che tu possa aiutarli a risolvere i loro problemi. 


Neil Patel
 è uno degli esperti di marketing più accreditati al mondo, tra i più seguiti del momento. Questa, che è una delle sue citazioni più celebri, riassume alla perfezione un concetto che tutti gli aspiranti Dottori Digitali dovrebbero conoscere e fare proprio: su Internet non ci si può aspettare di piacere (e quindi essere scelti) dalle persone sulla base delle classiche affinità elettive

Al contrario, è indispensabile riuscire a trasmettere l’idea che si possa offrire una soluzione concreta ad un problema reale del paziente fin dal primo punto di contatto con te, ovvero, il tuo Profilo Premium. 

Già, è esattamente l'inverso rispetto a ciò che avviene nella fase di anamnesi nella vita reale: durante una visita, il paziente ti spiega la problematica nella quale sta incorrendo, a modo suo.

Raramente utilizzerà un linguaggio medico-scientifico, molto più spesso la sintomatologia descritta sarà generica e in alcuni casi confusa.

Sta al dottore tradurre questa descrizione non-scientifica dei sintomi e ricondurla ad una patologia che possa essere curata. 

Questo processo comunicativo nel quale il messaggio viene inviato dal paziente al medico, nel web risulta totalmente capovolto!

È il dottore che deve descrivere ai potenziali pazienti quali tipologie di disturbi è in grado di curare.

E non sarà efficace usare un linguaggio strettamente scientifico, né dilungarsi troppo in descrizioni che un paziente potrebbe non riuscire a capire. 

In definitiva, per attirare nuovi pazienti online è necessario “parlare la loro lingua”, ovvero esprimersi in maniera chiara, semplice e priva di eccessivi tecnicismi.

Raggiungi nuovi pazienti sul web  Ti mostreremo gli strumenti migliori per far spiccare il tuo studio su Google  e sul portale Richiedi una dimostrazione

✍️ Scrivi per chi legge

Consapevole dell'importanza e della solennità dell'atto che compio e dell'impegno che assumo, giuro: [...] di perseguire con la persona assistita una relazione di cura fondata sulla fiducia e sul rispetto dei valori e dei diritti di ciascuno e su un'informazione, preliminare al consenso, comprensibile e completa

Sarà un caso che nella versione 2014 del Giuramento di Ippocrate si faccia esplicito riferimento alla comprensibilità e completezza dell’informazione? Assolutamente no.

Il linguaggio medico è notoriamente complesso e di non facile intuizione per i pazienti, e ancora di più lo è per un pubblico culturalmente eterogeneo come può essere quello composto dagli utenti del web. 

Rendersi comprensibile per i non addetti ai lavori non è affatto una dote innata, bensì una capacità che tutti i dottori sviluppano nel corso della loro carriera. È possibile velocizzare il processo? Sicuramente sì.

Il segreto è immedesimarsi nei panni del proprio interlocutore: il dottore deve da una parte indurre il paziente a porsi le domande giuste che consentano di effettuare la diagnosi, e dall’altra chiarire all’interlocutore i fondamenti medico-scientifici di questa diagnosi, in un vero e proprio processo educativo non invasivo.

Così come nella vita reale sono aboliti i discorsi troppo tecnici, nel web devono essere assolutamente abolite le cosiddette pareti di testo, ovvero blocchi testuali descrittivi troppo complessi per essere analizzati e compresi da un pubblico non professionale. 

Al contrario, i concetti devono essere organizzati in paragrafi logicamente concatenati, non essere troppo lunghi ma riuscire al tempo stesso a far capire, tramite pochi concetti chiari, la necessità che si è in grado di soddisfare.

🗝️ Organizzare i concetti: la chiave della fruibilità di un testo

Trovare il giusto equilibrio tra immagini e testi è un esercizio che richiede del tempo. Tempo che il team di sviluppatori di MioDottore ha già speso al posto tuo. 🙂

Ecco perché il tuo Profilo Premium è organizzato in aree tematiche preconfigurate, che ti consentono di soddisfare le richieste dei pazienti in modo chiaro ed esaustivo senza doverti porre il problema di scegliere quali contenuti inserire e quali no. 

Proprio come il ponte autoportante di Leonardo da Vinci, il tuo Profilo Premium è costituito dal numero ideale di sezioni, logicamente concatenate, che se opportunamente compilate ti permettono di raggiungere facilmente il difficile obiettivo di veicolare in modo efficiente il tuo messaggio verso i tuoi nuovi pazienti online

Se anche solo una di queste sezioni non è completa, la stabilità dell’intera struttura è compromessa e le possibilità che l’intero impianto crolli sono alte! 

Ecco perché per ottenere il massimo dal tuo Profilo Premium devi compilarne tutte le sezioni! Ma quali sono e cosa bisogna scrivere al loro interno? Vediamole insieme!

MioDottore Profilo 2

Il profilo perfetto esiste: guida rapida alla creazione

Accedi al tuo Profilo Premium,  clicca sull’icona Mio Profilo quindi su Modifica Profilo: ecco tutti i contenuti che puoi personalizzare! 

  • Informazioni di base: inserisci qui il tuo nome e cognome e seleziona fino a tre categorie di specializzazione che descrivono la tua professione. Inutile dire che queste categorie devono trovare una corrispondenza nella tua attività professionale! In altre parole, non dichiararti per ciò che non sei.

  • Foto: luminose, nitide e pertinenti.

  • Video: in questa sezione puoi inserire il link di video che hai precedentemente caricato su YouTube. Vige sempre la regola del buonsenso: NO a filmati troppo cruenti che possano disturbare chi li guarda! Meglio contenuti divulgativi a taglio accademico, disegni o altre rappresentazioni grafiche. Non essere timido e mettiti anche tu davanti alla telecamera: è un ottimo modo per empatizzare con i pazienti iniziando a suscitare in loro fiducia!

  • Chi sono: ecco la prima area testuale vera e propria. Presentati inserendo prima di tutto informazioni inerenti la tua professione (quindi il percorso accademico e le tue esperienze lavorative), meglio se correlate da qualche riferimento anagrafico. Poi, ma solo se lo desideri, puoi inserire anche altre informazioni su di te (passioni, hobby o curiosità). Vale sempre la regola del buonsenso: mai inserire informazioni che possano disturbare una parte del tuo pubblico. Ragiona come se fossi il destinatario di questa presentazione e chiediti sempre: se fossi un paziente, mi interesserebbe sapere quest’informazione?

  • Account dei social media: inserisci qui il link ai tuoi profili Facebook, Instagram, Linkedin, YouTube e Twitter. È un modo molto smart  di dimostrarsi al passo coi tempi ed attivi su più canali, cosa che genera sempre una buona impressione sui pazienti online. Ricordati che su Facebook e Instagram puoi inserire un link personalizzato alla tua agenda online tramite il quale chi visiterà i suoi Social potrà prenotare immediatamente una visita! Quale metodo migliore per unire l’utile al dilettevole?

  • Patologie Trattate: questa e la successiva sezione conterranno i due diversi metodi di ricerca tramite i quali un paziente potrà trovarti attraverso il motore di ricerca MioDottore. In questa prima sezione sarai tu stesso a dare un nome ai disturbi che puoi curare tramite parole chiave. È particolarmente importante che tu sia chiaro e stringato, tenendo a mente la regola aurea: parla come un paziente. Quindi, oltre al nome scientifico della patologia (epicondilite), ricordati di inserire anche il nome col quale è conosciuto dalla maggior parte della popolazione (gomito del tennista) nonché un concetto generico che vi sia riconducibile (dolore al gomito).

  • Specializzazioni: in questa sezione devi indicare le tue specializzazioni scegliendo da un elenco preconfigurato che gli sviluppatori di MioDottore hanno definito sulla base delle ricerche effettuate dagli utenti.

  • Abilitazioni: inserisci qui il nome e il numero dell’Ordine al quale sei iscritto.

Non dimenticare di premere il pulsante blu Salva Modifiche a fine lavoro!

MioDottore Profilo 3

🏥 I tuoi studi: dove possono trovarti i pazienti?

Passiamo ora alle informazioni che riguardano gli Studi presso i quali ricevi pazienti.

Clicca sulla sezione Indirizzi e clicca su + Aggiungi nuovo indirizzo in alto a destra! 

  • Nome: puoi digitare qui il nome del tuo studio privato o ricercare nell’elenco a scomparsa il nome del centro medico presso il quale eserciti, se questo è convenzionato con MioDottore.

  • Indirizzo: inserisci l’indirizzo, il numero di telefono e l’indirizzo del sito web, se disponibile. Indica inoltre più dettagli se lo studio è all’interno di condomini con più scale o accessi.

  • Informazioni aggiuntive: specifica qui informazioni logistiche utili (es. citofonare in assenza del portiere). In questa sezione non devi preoccuparti di essere ridondante: più sarai esaustivo,  meno difficoltà avrà il paziente a trovarti, più alta sarà la sua soddisfazione!

  • Convenzioni e metodi di pagamento: inserisci qui tutte le modalità accettate. Assicurati di tenere sempre aggiornata questa sezione, per non creare disagi al paziente.

  • Assicurazioni accettate: indicate qui la vostra policy rispetto alle assicurazioni sanitarie e specificate nella successiva sezione (Specificare compagnie di assicurazione) quali accettate. Anche in questo caso, massima attenzione all’aggiornamento!

Non dimenticare di premere il pulsante blu Salva Modifiche a fine lavoro! Ripeti l’operazione per tutti gli studi presso i quali eserciti.

👨‍⚕️ Aggiungi tutte le prestazioni che offri

Ora siamo finalmente al punto cruciale: creare la lista delle prestazioni disponibili. Perché è così importante? Compilare correttamente quest’area rende il tuo profilo più persuasivo, più efficace e più visibile online.

Puoi farlo cliccando sul pulsante blu alla sezione del singolo studio, o cliccando su Agenda, quindi sul simbolo dell’ingranaggio nella barra a sinistra ed infine su Prestazioni.

Clicca sul pulsante blu +Aggiungi Prestazione e seleziona quella di tuo interesse dall’elenco.

Ricordati che, al contrario delle Patologie Trattate, sezione nella quale puoi specificare i disturbi che puoi correggere, nella sezione Prestazioni devi inserire la denominazione dell’intervento o dell’esame diagnostico che effettuerai per correggere il disturbocosì come lo scriveresti all’interno della fattura

Pertanto, un paziente che cercherà di risolvere il problema del gomito del tennista, dovrà veder elencata questa Patologia nell’apposita sezione del tuo Profilo, mentre nell’elenco Prestazioni questa dovrà essere indicata, ad esempio, come Trattamento Fisioterapico

Seleziona quindi gli studi presso i quali è possibile effettuare la prestazione e specifica la durata e il costo. Queste due informazioni sono essenziali per garantire al paziente la massima trasparenza sull’impegno che è richiesto da parte sua in termini di tempo e denaro. 

Mai come in questo caso è richiesta onestà e costante aggiornamento: c’è in ballo la fiducia del paziente verso di te! Se lo desideri, puoi aggiungere un’ulteriore descrizione. Come sempre, clicca sul bottone blu Salva in fondo alla pagina. Ripeti l’operazione per tutte le Prestazioni che offri e non dimenticare di inserire il costo per una prima visita generica!

Ecco qua, il tuo profilo è completo! Ora i pazienti online potranno arrivare a te attraverso innumerevoli chiavi di ricerca: la patologia, la specializzazione, la prestazione o i tuoi dati anagrafici.

Se seguirai con pazienza e attenzione tutti i punti di questo articolo avrai appena messo a punto un perfetto funnel (imbuto, in inglese), che rappresenta nel marketing una calamita attira-pazienti.

MioDottore Profilo 4

Grazie alla completezza di informazioni, un gran numero di potenziali pazienti (leads) può entrare in contatto con il tuo profilo: che cosa manca per trasformarli in pazienti veri e propri? Un sistema di prenotazione online!

Il tuo profilo completo, per raggiungere il 100% dell’efficacia, deve poter contare su un’Agenda online aggiornata! Attiva subito la tua Agenda ed inizia a trasformare i tuoi lead in visite prenotate! 

Pubblicità per il tuo studio medico:  Sai pubblicizzare al meglio la tua attività di professionista sanitario? Scarica la guida gratuita