ott 7, 2021

Comunicazione medico-paziente via Social? Ecco i 4 modi

Social Media e Centri Medici

I Social Media sono sempre più diffusi e il loro utilizzo continua a crescere di anno in anno. Oramai 9 utenti su 10 accedono al web tramite dispositivi mobili e oltre il 60% della popolazione italiana usa quotidianamente i social network, spendendo circa 2 ore e 25 minuti al giorno per la loro consultazione.

Secondo una recente indagine condotta da Statista, Facebook rimane il social media più utilizzato, con circa 36 milioni di Italiani connessi ogni giorno, seguito da Instagram che, nel mese di marzo 2021, ha registrato 28.8 milioni di utenti. LinkedIn, piattaforma molto utilizzata in ambito business, si posiziona al terzo posto con 20.7 milioni di utenti. Da non sottovalutare è TikTok, che è stata capace di crescere fino al 333%. Nonostante sia considerato un canale di comunicazione per giovanissimi, TikTok ha visto un incremento di utenti di tutte le fasce d’età , raggiungendo mediamente le 5 ore mensili di utilizzo.

L’avvento dei social network ha dunque rivoluzionato sia le nostre abitudini, sia il nostro modo di comunicare Dal momento che il nostro Paese è sempre più connesso i social network rappresentano un ottimo strumento di persuasione e comunicazione con i pazienti. Infatti, mai come oggi, è fondamentale costruire una reputazione online che permetta di migliorare la propria visibilità e, di conseguenza, la comunicazione con i pazienti, instaurando fiducia.

Comunicazione medico-paziente tramite i Social? 4 modi per renderla efficace.

Hai aperto un social network per il tuo Centro Medico e non sei sicuro di riuscire a sfruttare le sue potenzialità? Hai pensato di sviluppare una strategia di marketing sui nuovi canali digitali ma non sai da dove iniziare?

Vediamo insieme 4 strategie che puoi applicare per creare una comunicazione efficace sui social network.

1. Sempre aggiornati sui Social: post, chat e community

L’obiettivo di una web community è quello di fornire informazioni corrette, utilizzando un linguaggio semplice, diversificando lo stile comunicativo a seconda del canale scelto. Seguire i trend del momento permetterà una divulgazione puntuale in materia sanitaria. Difatti, post e chat non forniscono solo informazioni ma risposte ai quesiti sulla salute e sugli appuntamenti medici.

Non sorprende quindi che le community siano utilizzate anche in un ambito così delicato come la salute. Ma in che modo? La creazione di community come i gruppi Facebook permettono la condivisione e il racconto delle proprie esperienze dirette, creando una rete di supporto e fiducia per le varie categorie di utenti coinvolte.

Gli specialisti iscritti alla stessa community trovano uno spazio di confronto per effettuare diagnosi o scambiarsi informazioni sui casi clinici; i gruppi online contribuiscono alla propria formazione e aggiornamento, permettendo la condivisione di conoscenze e competenze sviluppate sul campo.

Troviamo poi pazienti spinti ad approfondire cure e trattamenti disponibili, accrescendo il loro bagaglio di conoscenza e diventando sempre più consapevoli della propria patologia.
Pertanto il paziente, all’interno delle proprie community, diventa un interlocutore partecipe e attento, attivamente interessato a consigli e supporto emotivo per affrontare al meglio la propria condizione medica, specialmente in casi di cronicità. Questa libertà di condivisione si riscontra anche nel giudizio di medici e strutture sanitarie, e alla condivisione dei propri dati sanitari.

Dunque occorre che gli specialisti e lo staff delle Strutture Sanitarie si adeguino a questa nuova tendenza, rimanendo aggiornati sulle ultime news in campo medico e offrendo consigli precisi e accurati alla loro community online.

2. Il tuo biglietto da visita

Prima di tutto, per ottenere dei risultati positivi, è necessario dedicare il giusto tempo ai social network. Infatti, utilizzare un profilo Facebook o LinkedIn poco aggiornato contribuisce a costruire un’immagine negativa della struttura sanitaria. 

Un account Social aggiornato e completo ti aiuterà a migliorare la visibilità del tuo Centro Medico, promuovendone l’immagine. Ciò consente all’utente di interagire con la tua pagina e avere una visione completa dei servizi, in tempo reale, invogliando quindi i visitatori on-line a prenotare una visita presso il tuo centro medico.

Innanzitutto, per iniziare ti occorrerà un post che presenti il tuo centro con le informazioni aggiornate in modo tale da farti trovare da coloro che stanno cercando online il centro medico più adatto alle loro esigenze o per chi già ti conosce.

Se non hai le idee chiare su cosa postare sui social, potresti descrivere una nuova terapia, oppure pubblicare foto del centro, le ultime pratiche su un argomento di interesse generale raccolte in un articolo, persino un video di sensibilizzazione. Questi sono tutti contenuti che potrai utilizzare per promuovere la struttura e rimanere vicino ai tuoi pazienti, attuali e potenziali. Ricorda di postare con frequenza - si raccomanda una cadenza settimanale

3. Prenotazione online via Social? Con MioDottore è possibile

I social network non sono solo la tua vetrina. La facilità ed immediatezza dei canali social non si limitano a post informativi pubblicati frequentemente, ma c’è di più. 

Infatti, come forse sai già, il widget di MioDottore Premium ti permette di connettere la tua agenda e consente ai tuoi pazienti di prenotare appuntamenti, online 24/7.

Aumenta il numero di appuntamenti e fai crescere il tuo business

Puoi anche inserire un widget, un pulsante di prenotazione, per ottenere appuntamenti anche tramite il tuo sito web e le tue pagine social.

Scopri il widget

4. Rapporto medico-paziente

L’avvento dei social ha incoraggiato i pazienti al dialogo, creando meno tensione durante l’interazione nel centro. Al contempo la diffusione del web ha permesso agli specialisti di prestare maggiore attenzione al paziente, comprendendo meglio il contesto nel quale esso è posizionato.

Punto cardine per lo specialista sarà definire e mantenere un confine medico-paziente, rispettando certi limiti di riservatezza. Per esempio, l’American Medical Association (AMA) consiglia di evitare di accettare le richieste di amicizia dei pazienti sui social media, come Facebook.

In caso di comunicazioni immediate e urgenti, ti basterà twittare e/o pubblicare un post per entrare in contatto con i tuoi follower. 

Un’apertura straordinaria o un’offerta speciale da condividere? Un post sulle tue pagine social permetterà di informare la tua community tempestivamente.

Grazie a ciò i tuoi followers saranno aggiornati quasi in tempo reale e si sentiranno più vicini, dunque il rapporto medico-paziente sicuramente ne gioverà.

Se desideri approfondire alcuni servizi e scoprire come MioDottore può aiutarti a comunicare con i tuoi pazienti in maniera efficace, non esitare a contattarci